La trasformazione digitale alla prova dell’attuazione del PNRR: al via il quinto “Raduno RTD”

Torna il Raduno dei Responsabili per la transizione al digitale, l’evento annuale che negli anni ha riunito più di 5000 RTD di tutta Italia organizzato da “La PA Digitale” del Gruppo Maggioli, con un’edizione ricca di appuntamenti e testimonianze.

La quinta edizione, tutta dedicata all’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, cresce con l’obiettivo di supportare le amministrazioni nell’accelerazione del processo di trasformazione digitale.

Tre i momenti in cui si articola il Raduno RTD 2022: 

  • a partire dal 12 luglio e fino ad ottobre si svolgerà la “RTD Academy”, 5 appuntamenti online dedicati ai Responsabili; 
  • 27 ottobre: discussione organizzata per tavoli tematici in cui RTD, decisori politici, istituzioni e esperti potranno confrontarsi operativamente sui temi caldi della trasformazione digitale; 
  • 28 ottobre: l’evento conclusivo, “l’Agorà RTD”, per delineare lo stato dell’arte e la visione strategica della digitalizzazione della PA. 

Tre momenti differenti pensati per garantire ai RTD formazione, confronto e l’accompagnamento di cui hanno bisogno per affrontare le sfide poste dall’attuazione del PNRR.

La RTD Academy

A partire dal 12 luglio, 5 webinar della durata di due ore con la presenza di esperti, relatori istituzionali rappresentanti di PA centrali e locali e soprattutto di Responsabili per la transizione al digitale che racconteranno i progetti avviati nelle proprie amministrazioni.

In questo modo i Responsabili partecipanti al percorso avranno la possibilità di formarsi sulle novità in materia di innovazione e di confrontarsi direttamente con i colleghi, mutuando buone prassi.

Si parte il 12 luglio con il primo appuntamento dedicato al tema della pianificazione e delle conseguenze legate alla violazione degli obblighi di transizione digitale, alla luce del nuovo potere di vigilanza e sanzionatorio attribuito all’Agenzia per l’Italia digitale dall’art. 18 bis CAD.