CORSO

La gestione dei documenti informatici nella Pubblica Amministrazione

Cosa cambia dopo la riforma del Codice dell’amministrazione digitale

Dopo la riforma attuata con i Decreti Legislativi n. 179/2016 e n. 217/2017, il Codice dell’amministrazione digitale impone a tutte le Pubbliche Amministrazioni di completare la transizione al digitale. Questo significa, innanzitutto, dematerializzare i documenti e gli archivi degli uffici, adeguandosi alla normativa sul ciclo di vita dei documenti informatici, al fine di evitare l’illegittimità dell’azione amministrativa (e le ovvie conseguenze in termini di responsabilità). Il corso – di taglio operativo – fornisce le conoscenze e gli strumenti normativi per operare in modo efficace e consapevole nelle fasi di formazione, trasmissione, gestione e conservazione dei documenti informatici.


DESTINATARI

  • Responsabili, e loro collaboratori, preposti alla gestione e conservazione dei documenti informatici.
  • Responsabili, e loro collaboratori, dell’ufficio protocollo.
  • Responsabili, e loro collaboratori, della transizione digitale.
  • Aziende informatiche e liberi professionisti interessati alla materia.


DATE e PROGRAMMI

Milano, 21 giugno 2018

CORSO

Gli acquisti di beni e servizi informatici dopo il Piano triennale per l’informatica nella P.A. 2017-2019 e le Linee guida ANAC n. 8/2017

Il corso analizza i principali contratti stipulati dalle Pubbliche Amministrazioni esaminando, per ciascuno di essi, le disposizioni normative applicabili e le prassi negoziali più diffuse. Saranno inoltre affrontate le tematiche relative alla sottoscrizione informatica dei contratti, nonché le implicazioni in materia di riservatezza dei dati personali e titolarità delle informazioni e dei documenti.
Infine, si esamineranno le disposizioni finalizzate alla razionalizzazione e riduzione della spesa per gli acquisti informatici della P.A., anche a seguito della definitiva approvazione del Piano triennale 2017-2019, contenute anche nei provvedimenti dell’Agenzia per l’Italia Digitale aventi ad oggetto l’approvvigionamento del software e di servizi cloud da parte delle amministrazioni.


DESTINATARI

  • RUP, dirigenti e funzionari addetti alle procedure di gara di stazioni appaltanti.
  • Responsabili dei Sistemi Informativi/CED, e loro collaboratori, di Amministrazioni e Aziende Pubbliche.
  • Fornitori della P.A.
  • Liberi professionisti interessati alla materia.


DATE e PROGRAMMI

Bologna, 4 giugno 2018

MASTER BREVE

Il responsabile per la transizione al digitale

Dopo la riforma attuata con il D.Lgs. n. 179/2016, il Codice dell’amministrazione digitale impone a tutte le Pubbliche Amministrazioni di nominare un dirigente responsabile per la transizione digitale.

Al responsabile competono tutte le attività operative finalizzate alla transizione e i conseguenti processi di riorganizzazione funzionali alla realizzazione di un’Amministrazione digitale e aperta; all’erogazione di servizi facilmente utilizzabili e di qualità; al raggiungimento di migliori standard di efficienza ed economicità.

Il responsabile ha poteri di impulso e coordinamento e deve assicurare il rispetto degli obblighi previsti dalla normativa vigente (Codice dell’amministrazione digitale e relative regole attuative, Piano triennale per l’informatica nella P.A., ecc.).

Il Master, articolato in sei giornate di formazione, fornisce ai responsabili della transizione digitale (e ai componenti dei loro staff) le necessarie conoscenze tecnologiche, di informatica giuridica e manageriali.

DESTINATARI

Responsabili, e loro collaboratori, dell’Ufficio per la transizione al digitale di Amministrazioni e Aziende Pubbliche.

CAGLIARI
14 – 15 giugno 2018
21- 22 giugno 2018
28 – 29 giugno 2018